domenica, agosto 19, 2018

Una piattaforma regolamentata Consob e Cysec è sinonimo di sicurezza

opzionibinarietradingQuando si inizia a fare trading online, la prima cosa da affrontare è la scelta di un broker opzioni binarie serio, affidabile e vantaggioso. Ma come si sceglie una piattaforma di trading? Quali sono gli aspetti da tenere in considerazione? In primis abbiamo la percentuale di guadagno, che ci rivela effettivamente quanto potremo incassare dai nostri trade, i bonus e le promozioni previste per i nuovi arrivati, il deposito minimo iniziale richiesto e il prezzo di partenza dei trade, ma non solo.

L’aspetto più importante da tenere in considerazione durante la scelta di un broker opzioni binarie è senza dubbio la regolamentazione. Per operare in tutta sicurezza e avere successo nel trading online, è indispensabile affidarsi ad un broker regolamentato.

Per quattro anni, dal 2008, i broker opzioni binarie hanno operato senza alcuna regolamentazione, dopodiché l’Autorità dei mercati finanziari francesi, ovvero l’AMF, ha decretato una lista nera contenente tutte le piattaforme che non erano riconosciute da nessun ente finanziario. Fortunatamente questa situazione è nettamente cambiata ed oggi, tutti i broker di opzioni binarie, hanno depositato i loro fascicoli ed hanno ottenuto la licenza AMF che permette loro di agire rispettando le normative di sicurezza a tutela dei clienti, assicurando la massima professionalità e trasparenza.

Cos’è un broker opzioni binarie regolamentato

Sei alla ricerca di un broker opzioni binarie affidabile? Hai letto che dovresti scegliere una piattaforma regolamentata ma non sai effettivamente cosa questo voglia dire? Iniziamo con il dirti che un broker opzioni binarie si contraddistingue in quanto detiene una licenza che attesta che rispetta le norme imposte dagli enti finanziari più importanti. Un broker opzioni binarie regolamentato è per il trader sinonimo di serietà, sicurezza e competenza.

Ma quali sono i principali organismi di regolamentazione europea? Abbiamo la Cysec, commissione di sicurezza e di scambio finanziario, ente con sede a Cipro, che è un’autorità di regolazione per quanto riguarda i contratti di opzioni binarie e la Consob. Altri organismi importanti sono la MiFID, Market in Financial Instrument Directive, il FSA britannico (Financial Service Authority), il CFTC (Commodity Futures Trading Commission), il FMRRC (Financial Market Relation Regulation Center), il BaFin (Germany’s Federal Financial Supervisory Authority), il CNMV (Comision Nacional del Mercado de Valores), il FI (Finansinspektionen), il FIN (Financial Supervisory Authority), il AFM (Authority for the Financial Market), il ASIC (Australian Securities and Investments Commission), il PFSA (Polish Financial Supervision Authority) ed infine il FSRC (Financial Service Regulatory Commission).

Differenze tra un broker opzioni binarie regolamentato e non regolamentato

Una piattaforma di trading che dispone di tutte le regolamentazioni del caso rispetta criteri severi, come ad esempio la segregazione dei conti correnti, un aspetto che garantisce il pagamento dei profitti ai trader a discapito della situazione finanziaria in cui si trova l’azienda, norme che garantiscono l’autenticità delle quotazioni effettuate dagli strumenti, nonché sistemi di sicurezza che tutelano il cliente e che garantiscono la massima trasparenza da parte della piattaforma. Va ricordato che il broker opzioni binarie regolamentato promuove anche il trading consapevole che metta in guardia gli investitori riguardo ai rischi e all’assuefazione.

Un ottimo broker di opzioni binarie (regolamentato dalla Cysec e in linea con le direttive europee in materia di trading online) è, sicuramente, Optiontime di cui trovi un’ottima recensione qui: www.leopzionibinarie.it/broker-opzioni-binarie/optiontime/