domenica, ottobre 21, 2018

finanzaE’ tempo di crisi ed è normale che le persone cerchino qualche soluzione per arrotondare il proprio stipendio o guadagnarsi qualche extra. Perchè non tentare di guadagnare investendo in azioni? Ormai sono tante le possibilità di investimento presenti sul web e la fetta più consistente è sicuramente rappresentata dal trading online e dalle puntate sulle azioni.

Prima di tutto cominciamo con il rendere chiara l’idea delle azioni: un’azienda registrata come S.p.a., ossia società per azioni, funziona sulla base di diversi capitali versati dai diversi soci. Acquistando un’azione della società, infatti, è come se si acquistasse un piccolo pezzo dell’azienda.

Ovviamente se l’azienda andrà in positivo, le azioni che abbiamo acquistato aumenteranno il loro valore e una volta che le venderemo guadagneremo la differenza tra la quota che abbiamo versato per acquistarle e la quota che otterremo con la loro vendita. Inoltre va detto che ci sono diverse strategie di trading per investire in azioni, ma andiamo per gradi e analizziamo un aspetto alla volta.

Sono disponibili diversi tipi di azioni: quelle ordinarie sono quelle che si trovano più frequentemente nel mercato, le azioni privilegiate, che offrono una preferenza nel caso in cui il capitale debba essere rimborsato e le azioni di risparmio, che offrono privilegi dal punto di vista economico, stabilite nel momento in cui è stata costituita la società stessa.

Quasi inutile dire che il valore dell’azione che viene acquistata non varia solo in relazione all’andamento della società stessa ma anche in base all’economia generale del paese in cui si trova l’azienda e le questioni politiche. Con tutte queste variabili è normale che venga qualche dubbio su quale azione sia meglio acquistare e i criteri da utilizzare per poter effettuare la scelta giusta.

Le principali teorie che possono venirci in aiuto sono le analisi delle azioni che possono essere fondamentali o tecniche: la teoria fondamentale analizza le possibilità di crescita dell’azienda della quale si vogliono acquistare le azioni consigliando o meno se acquistarle o no, mentre l’analisi tecnica si basa più sull’andamento del prezzo nei tempi passati e se in passato con quelle condizioni sono stati fatti o no acquisti di azioni di quell’azienda.

Il consiglio generale rimane quello di non investire tutto il denaro nell’acquisto di azioni della stessa azienda, perchè se dovesse andare male l’investimento si perderebbe tutto il capitale, mentre se si posseggono diverse azioni di diverse aziende c’è più possibilità di incrementare il proprio capitale.