domenica, agosto 19, 2018

trading consigliContinuano i rialzi di borsa con le principali piazze mondiali in forte rialzo dalla fine della scorsa settimana. Nonostante i timori per la brusca frenata della Cina continua il rimbalzo in attesa delle parole di Mario Draghi che, domai, presiederà il consueto appuntamento in BCE. I mercati si aspettano dei provvedimenti del governatore per combattere la deflazione.

Secondo l‘Eurostat, infatti, l’andamento dei prezzi al consumo non è dei migliori e ha di fatto certificato il ritorno in deflazione dell’area euro nel mese di febbraio. Come tutti ben sappiamo non c’è cosa più temuta da analisti ed economisti del rischio deflazione, specialmente per quel che riguarda l’economia di un paese come l’Italia.

Un’altra buona notizia è quella relativa all’euro. La moneta unica conferma la sua forte debolezza fermandosi in area 1,09 e che ha portato al crollo dei rendimenti dei titoli di Stato. Ovviamente, come sa bene chi ama giocare in borsa, tutto quello che accade sui mercati finanziari è molto volatile. Tant’è che già nella giornata di oggi si sono manifestate l prime prese di beneficio che hanno spinto nuovamente al rialzo i rendimenti dei principali bond governativi europei.

A questo punto viene spontanea una domanda: come si gioca in borsa? La risposta è molto semplice:o si gioca in borsa su orizzonti temporali di brevissimo (quindi massimo intraday) oppure si resta fuori dal mercato in attesa di una presa di direzione precisa.

Al momento, infatti, il trader deve fare i conti con 2 scenari possibili: il primo è che Draghi intervenga in maniera forte e diretta, dando nuovi stimoli alle borse, la seconda è che il governatore deluda le aspettative portando i mercati a prendere atto della situazione e tornare a scendere con violenza.

Insomma non sono previste delle vie di mezzo. O si sale in maniera modesta o si scende violentemente. Chi gioca in borsa farebbe meno a prendere molto seriamente questo monito in quanto i rialzi di questi giorni potrebbero aver già scontato un eventuale mossa di Draghi per stimolare i mercati (pertanto la salita non sarebbe troppo importante) ma nel caso ciò non avvenga sarebbe ipotizzabile che si torni giù di schianto con tutto quello che ne consegue.

Nel dubbio il consiglio è quello di restare alla finestra perchè, in entrembi i casi, i mercati offriranno sempre opportunità di entrata.