Broker Forex: scegliere i più seri ed affidabili

guadagnare-forex

Partiamo dalla prima regola in assoluto da seguire se vuoi diventare un investitore nel mercato delle valute: scegliere un buon broker forex. Il mercato valutario, infatti, pur non avendo una sede centrale, non è accessibile ai clienti privati senza un intermediario. Il compito del broker, essenzialmente, è quello di raccogliere le tue richieste e immettere i tuoi ordini sul mercato. E’ chiaro che non potendo tu operare da solo sul mercato dei cambi, puoi ben capire quanto sia importante scegliere un broker serio e affidabile.

Broker Forex: puntare sulla sicurezza per investire con successo

La prima operazione che un intermediario ti chiederà di compiere è quella di aprire un conto depositando una certa somma di denaro. È evidente, quindi, che la prima cosa di cui ti dovrai assicurare è che i tuoi soldi vengano gestiti da mani sicure.

Al di là degli standard di sicurezza che derivano dalle tecnologie utilizzate per sviluppare il proprio sito di trading, un broker forex, per essere considerato affidabile, deve possedere una regolare licenza rilasciata da uno degli enti di vigilanza borsistica incaricati. Per l’Italia e l’Europa sono due i nomi più in voga: CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission) e Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa). Se leggi questi due nomi sul sito dell’intermediario, potrai considerarlo un broker affidabile.

Qual è la migliore piattaforma di trading forex?

La più famosa piattaforma della quale si avvalgono quasi tutti i migliori broker forex presenti sul web è MetaTrader. Si tratta di un software ormai più che consolidato, tanto da consentire addirittura il trading automatico (ovvero esegue operazioni finanziarie per vostro conto attraverso un robot). Tuttavia, non tutti i broker che supportano MetaTrader consentono la possibilità di operare anche con il suddetto robot, più comunemente conosciuto come Expert Advisor (EA).

Oltre alla piattaforma, ci sono altri servizi che, in base alle tue esigenze, potrebbero risultarti più utili di altri. Ad esempio, se sei un principiante, è preferibile che tu scelga un intermediario che tra le proposte comprenda anche: la possibilità di aprire un account demo e l’accesso al materiale didattico. Ti ricordo, infatti, che non puoi pensare di dedicarti agli investimenti con le valute senza aver studiato la materia del trading forex.

Altri dettagli da valutare possono essere: il deposito minimo richiesto, eventuale richiesta di commissioni, modalità e tempistiche di prelievo, bonus sul deposito, centro assistenza, strumenti di analisi offerti. Anche un solo dettaglio potrebbe fare la differenza per te, ti consiglio quindi di dedicare alla scelta del broker la massima attenzione.