Conti correnti postali per rinnovo patenti

Una volta raggiunta la maggiore età, l’obiettivo più o meno di tutti i ragazzi è quello di guadagnarsi la patente. Una volta raggiunto l’agognato traguardo è bene ricordarsi che la patente di guida non resterà valida per il resto della vita, ma dovrà essere rinnovata dopo un determinato periodo di tempo. La durata di una patente prima che debba essere rinnovata dipende dalla categoria del veicolo che si guida e soprattutto l’età del conducente.

Per quanto riguarda le due patenti più “famose”, quella A e B, la patente ha una validità di dieci anni fino a quando il guidatore avrà cinquanta anni di età (con la patente che scadrà nella data che corrisponde al giorno del compleanno del guidatore). Mentre per chi ha un’età dai cinquanta ai settanta anni la patente dovrà essere rinnovata ogni cinque anni. Superati i settanta anni ogni tre e dopo gli ottanta anni ogni due.

La situazione cambia leggermente per quanto riguarda la patente C, che è valida cinque anni per i conducenti che hanno un’età fino ai sessanta anni, due anni per chi invece ha un’età compresa tra i sessanta e i sessantotto anni (da questa età infine non sarà più possibile effettuare il rinnovo). Anche la patente D dovrà essere rinnovata ogni cinque anni per chi ha un’età inferiore ai sessanta anni, mentre ogni anno fino al raggiungimento del sessantottesimo compleanno. Da quel momento, però, sarà impossibile procedere con un nuovo rinnovo. Inoltre, ci sono anche le patenti di guida speciali che avranno una durata e una scadenza differente rispetto alle altre.

Ma quanto costa il rinnovo della patente? Il costo totale è di 26,20 euro e il rinnovo può essere richiesto non prima dei quattro mesi rispetto alla data di scadenza.

Tornando al costo per rinnovare la patente di guida, come detto in precedenza in totale esso è pari a 26,20 euro. In particolar modo è diviso nei 16 euro in termini di Titolo di Bollo che dovrà essere pagato sul Conto Corrente Postale 4028 e che deve essere intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri. Gli altri 10,20 euro dovranno invece essere versati sul Conto Corrente Postale 9001 codice causale versamento rinnovo patente 002, sempre intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

Ricordiamo, infine, che per poter rinnovare la propria patente di guida, sarà necessario anche sostenere una visita medica presso un medico autorizzato al rilascio della certificazione necessaria per stabilire, ovviamente, se la persona sia in grado di guidare con sicurezza o meno. Inoltre, sarà possibile sostenere la visita medica per il rinnovo della patente anche presso la Commissione Medica Locale ASL.