Confronto conti deposito ING Direct vs Fineco

Il Conto Fineco e il Conto Arancio di ING Direct sono due importanti soluzioni per i tuoi risparmi.

Ed è per questo che oggi li confronteremo e valuteremo quali siano effettivamente i vantaggi di entrambi gli istituti finanziari per gli utenti che decidono di aprire un conto corrente o di depositare del denaro.

Confronto conti deposito ING Direct vs Fineco: Conto Arancio

Conto Arancio offre gratuitamente una serie di servizi tra cui l’apertura, la chiusura, i versamenti e i prelievi, il servizio di alimentazione e il rendiconto online. Tutto ciò può essere possibile grazie al fatto che il servizio offerto da ING Direct è principalmente telematico e telefonico, riuscendo così a contenere i costi.

Conto Arancio offre la possibilità ai suoi nuovi clienti di ottenere un rendimento più alto rispetto a quello di un conto tradizionale grazie al suo 2,40% sulle somme depositate per i primi 12 mesi. Alla scadenza dei termini, i tassi vantaggiosi sulle somme depositate non andranno persi ma avranno nuova vita con ulteriori promozioni applicate su 3, 6 o 12 mesi.

Confronto conti deposito: Fineco

La Fineco offre opzioni altrettanto vantaggiose. Propone, infatti, un conto corrente senza canone annuale e con zero spese di gestione online. Prevede, inoltre, il prelievo gratis dai bancomat di tutta Italia e la possibilità di ritirare somme fino a 2.000 euro al giorno. Ed ancora, è gratis il deposito di contanti o di assegni. Otterrai interessi più redditizi con il deposito CashPark, ovvero il nuovo conto deposito che ti consente di ottenere rendimenti fino allo 0,3% lordo a 12 mesi, con la possibilità di incrementare la somma attivando il Cash Park Investing.

Questa offerta ti consente di vincolare i tuoi risparmi a 1 mese o ad 1 anno scegliendo tra: Cash Park SvincolabileCash Park Vincolato e Cash Park Investing.

Conti deposito ING Direct vs Fineco: Come attivarli?

Aprire un conto Arancio o Fineco è davvero molto semplice, ti basteranno pochi minuti ed 1 euro per avviare la pratica dopo l’invio per posta del contratto firmato e del primo bonifico effettuato sul conto.

Per Conto Arancio ti occorre un conto corrente da associare al nuovo con il relativo IBAN e i dati personali come il Codice Fiscale e la Carta d’Identità: una mail o un sms t’informeranno dell’avvenuta attivazione.

Con Fineco, invece, potrai scegliere tra diverse carte da associare al tuo conto sempre a costi zero.