Il trading online è una truffa?

Chi si avvicina al mondo del trading è inevitabile che si chieda dal primo istante se il trading online sia una truffa. Negli ultimi vent’anni il mondo del trading è evoluto molto velocemente, ampliando il bacino di utenti, brokers e piattaforme dove è possibile operare in questo business.

Il trading online è una truffa o è affidabile?

Coinvolgendo sempre più persone, ed essendo un lavoro molto profittevole anche con un investimento molto basso, fa gola a molti. Il trader principiante è più esposto al rischio truffa, la poca esperienza in un mondo veloce e dinamico si potrebbe pagare cara. Essenziale per il trader principiante chi si chiede se il trading online è una truffa è la conoscenza e lo studio degli strumenti.

La truffa maggiormente perpetrata per chi opera nel trading è quella di affidarsi a piattaforme che promettono profitti elevati e con un alto costo di ingresso. Un’altra tipologia di truffa è un vero e proprio furto tramite hackeraggio dei conti sui siti di scambio per ottenere più commissioni. Un’altra via per ingannare nel trading è quella di proporsi come professionista che gestirà all’inizio il conto del trader principiante. Questo potrebbe comportare di essere inseriti in schemi ponzi, acquisto di azioni non remunerative o addirittura furti di commissioni.

In questa breve guida al mondo delle possibili truffe che si possono incontrare nel trading online è bene soffermarsi anche sui forex. Il mondo dei forex è stato recentemente colpito da numerose truffe. Presunti brokers professionisti ingannavano i neofiti con la speranza di creare profitti con alcuni strumenti pericolosi. Il mercato dei forex è a somma zero, ovvero quando uno guadagna l’altro perde. Così facendo questi brokers guadagnavano commissioni sulle perdite dei nuovi trader che facevano entrare sulla piattaforma dove operavano.

Come evitare le truffe nel trading online

Prima di tutto vorremmo segnalare una risorsa utile per quanto riguarda il trading online: il sito internet trading on line ok, ora riprendiamo quel che stavamo dicendo, ossia, come accennato in precedenza le truffe nel trading online si possono evitare solamente con una solida preparazione. Riconoscere le piattaforme sane ed evitare strumenti che possiamo definire tossici. State lontano anche dai presunti broker professionisti che vi assicurano guadagni da capogiro e in brevissimo tempo. Si può guadagnare fin da subito, è vero, ma non lasciatevi ammaliare da cifre astronomiche, la professione del trader va costruita giorno dopo giorno!L’ultimo consiglio che possiamo darvi per non dissanguare il vostro capitale in investimenti truffa, è quello di registrarvi su piattaforme o affidarvi a professionisti iscritti alla CONSOB. La Consob, ovvero la “Commissione nazionale per le società e la Borsa”, è l’ente predisposto per la certificazione e la regolarità degli operatori nei mercati finanziari. Attivo dal 1974 aggiorna quotidianamente le liste degli operatori autorizzati ad operare in borsa, certificandone la regolarità.