domenica, agosto 19, 2018

Un gesto semplice vi permetterà di aprire il portafoglio e tirar fuori i documenti di riconoscimento. Carta d’identità e tessera sanitaria sono tra i pochi attestati che vi garantiranno l’autenticità. La scansione rende ormai digitale i documenti cartacei che inserirete in qualsiasi vostro dispositivo. Vi chiederanno un email per comunicare con voi e aggiornarvi del vostro traffico bancario.

La firma digitale sarà indispensabile per la stipula del contratto. Agevolazioni come l’accredito dello stipendio, domiciliazioni utenze. Canone annuo sulla carta debito internazionale e sul servizio di banca multicanale. Tutto questo accadrà a casa, seduti su una sedia comoda. Niente più stressanti file agli sportelli, cassette di sicurezza e porte blindate che suonano sempre se hai la cintura o hai dimenticato le chiavi in tasca. Per noi che il tempo è prezioso e andiamo sempre di corsa e ci spostiamo in continuazione.

Le procedure da seguire

Dicono che sia facile come un clic, bene! Provo subito ad aprire un conto su una banca online. Benvenuti nella banca “X”. Scopriamo insieme i passaggi per aprire un conto digitale. Primo passo per iniziare è la richiesta dei miei contatti:mi chiedono se intestarlo solo a me o ad altri. Seguono i dati personali e il riconoscimento tramite webcam e la firma del contratto. Vorrei approfondire il discorso ma dovrei iscrivermi veramente al sito inserendo i miei dati personali. Con un clic passo ad un’altra pagina web.

In un paio di minuti la banca XY mi promette di concludere l’affare e avere un conto deposito ricco di opzioni. Attraverso la mia email ricevo tutto il materiale informativo e il modo per accedere all’iscrizione. La prassi è come il precedente esperimento. Richiesti i miei recapiti, dati personali e la possibilità di cointestare il conto ad una seconda persona. Novità: la richiesta aggiuntiva di informazioni sul mio nucleo familiare e il reddito annuale. Allo scopo di rendere attivo il conto, dovrò effettuare un bonifico da un’altra banca. Altra novità: metodo selfie per riconoscimento facciale. Da social network.

Sicurezza al 100%

Il mondo virtuale ci fa ancora paura, in fondo. Eppure i sistemi di protezione delle banche online sono efficaci e per autenticarti dovrai avere un codice e una password che consigliano vivamente di modificare spesso. Sarai avvisato con sms alert se qualcuno entrerà nel tuo conto tramite un altro disposito. Si chiamano dispositivi token e forniscono password provvisorie premendo un semplice bottone. Hanno inventato anche  il Pin Pad una tastiera digitale che impedisce ai malware di copiare le cifre da noi inserite. E per esistono per ciascuna operazione bancaria differenti codici d’accesso.