martedì, maggio 22, 2018

Un piatto semplice e fresco è l‘insalata di cedro tagliato a fette con l’aggiunta del suo succo spremuto nel piatto fondo. Un filo di olio e una spruzzata di menta rinfrescante. Consiglio l’aggiunta di crostini integrali per ottenere un pasto completo e salutare. Gli agrumi non finiscono mai di stupire l’essere umano per le sue proprietà curative.

Una buona abitudine  è iniziare la prima colazione bevendo un bicchiere di acqua tiepica con succo di limone. Un gesto fatto al mattino, appena alzati e rigorosamente a digiuno. Lo stomaco ha bisogno di purificarsi per funzionare bene altrimenti una cattiva digestione rovinerà le vostre giornate. La flora batterica verrà alterata e vi sentirete gonfi e pesanti come un pallone. L’acqua leggermente calda e una fetta di limone aiuterà lo stomaco a depurarsi eliminando le tossine in eccesso.

Ricette severe

Se dovete veramente depurare lo stomaco, non lasciatevi distrarre da ricette appetitose e da chi vi promette risultati immediati con tanto gusto. La depurazione è un atto di penitenza dopo gli abusi di una festa. Lasagne, fritture e panettoni devastano lo stomaco e il Natale è vicino. A fare i conti con gli eccessi a tavola sarà proprio la nostra pancia. Girovita allargato e un incredibile sonno ci farà dormire spesso. La chiameremo stanchezza anche se siamo in vacanza. Bugie da golosi perchè la pesantezza di stomaco sarà la causa maggiore delle frequenti pennichelle pomeridiane. Meglio prepararsi in anticipo con ricette spartane. I nostri organi interni ci ringrazieranno.

Verdura amara

I sapori della salute tenderanno all’amarognolo ma non bisognerà  storcere il naso. Prendete la cicoria, ad esempio: verdura amara e selvatica. Usata da molti secoli come medicina naturale. Mondata e bollita è un piatto semplice da mangiare la sera con un filo d’olio extravergine. I carciofi bolliti non sono appetitosi come i suoi cuori ripieni  di carne o fritti. Eppure il brodo rilasciato dal carciofo depura il fegato e la stomaco. Un ortaggio digestivo è il fratello asparago da servire in tavolo sempre bollito, con un filo di limone.

Mele cotte

Anche nelle diete più rigide esiste un dessert. Chiaramente a base di frutta che andrà bollita per essere  digerita più facilmente. Quante volte ve l’hanno ripetuto? “Una mela al giorno, toglie il medico di torno”. Nel caso dello stomaco, la mela elimina le tossine e le scorie in eccesso. Depura l’organo in esame e assorbe gli acidi gastrici combattendo  ulcera e la cattiva digestione.  Per preparare un piatto semplice tagliate a fette alcune mele e ponetele dentro una casseruola con coperchio. Aggiungete poca acqua e lasciatele bollire finchè diventeranno morbide e scure. Una spruzzata di zucchero a velo o un cucchiaino di miele renderà più dolce un piatto curativo e sano. Buone anche cotte al forno, meglio lasciare le mele intere con la buccia.