martedì, maggio 22, 2018

In questo articolo scopriamo come riuscire ad eliminare in poche semplici mosse le fastidiose rughe su collo e décolleté, dette anche “collane di Venere“. Prima però è importante capire cosa sono, perché si verificano e quali sono le principali cause.

Perché si creano le collane di Venere?

Le rughe sul collo sono una combinazione di quella che è l’attività quotidiana e la cura che si dedica a questa parte del corpo, spesso dimenticata. Il continuo piegamento della pelle, non solo per l’utilizzo del cellulare ma anche per attività lavorative è uno dei primi vettori naturali per la loro formazione.

Poche sono le persone che sanno che l’utilizzo dello smartphone è una delle cause maggiori delle rughe su collo e décolleté. L’aumento della tecnologia ha creato una nuova patologia che si chiama “Tech Neck”, che presuppone la formazione delle rughe a causa della posizione piegata del collo, comprimendo la pelle.

Questo ha comportato quindi uno sviluppo maggiore nella formazione delle rughe anche in età giovanile.

A tutto questo si aggiungono altri fattori, sempre presenti, come l’esposizione solare troppo frequente e senza protezione, il fumo, l’alcool e la disidratazione. Come per gli altri casi, anche in questa zona del collo il collagene e l’elastina cessano di svilupparsi in maniera adeguata e questo comporta un cedimento cutaneo precoce e le relative rughe/linee.

Inoltre è facilmente intuibile la poca cura che si apporta a queste due parti del corpo, troppo spesso dimenticate e dove non viene applicata la crema adeguata, oppure effettuata la stessa beauty routine che si dedica al viso, per esempio.

Come si eliminano queste rughe?

Sul sito Crema Viso si legge che per eliminare o ridurre questi inestetismi che si formano sulla pelle è necessario effettuare una corretta beauty routine quotidiana, partendo dal viso, scendendo sul collo ed estendendola anche nella zona del seno (sia di mattina che di sera), detergendo, pulendo, purificando e nutrendo il derma a fondo.

Le creme ed i sieri devono essere applicati effettuando un leggero massaggio dal basso verso l’alto, al fine di sollecitare la microcircolazione ed il corretto sviluppo delle proteine richieste dalla pelle.

Se la formazione di rughe è profonda e l’inestetismo è grave, si può ricorrere anche in questo caso a rimedi chirurgici non invasivi, che vanno a correggere la zona di interesse dando alla pelle ciò di cui necessita, in modo semi permanente. Tra i migliori rimedi chirurgici vi sono:

  1. Laser: un immediato effetto per ringiovanire la pelle, visto che va a lavorare direttamente sulle cellule morte e sullo sviluppo di elastina e collagene. Non invasivo e adatto ad ogni tipologia di soggetto (previa analisi da parte di un medico professionista nel settore)
  2. Filler: vengono iniettati direttamente sulle linee delle rughe ma possono essere pericolosi. Da fare solo previa analisi approfondita da parte di un dermatologo.