martedì, maggio 22, 2018

Avere un profilo Facebook è diventato ormai un vero e proprio “must” in Italia come all’estero, ma sono in molti ad avere dubbi sulla privacy relativamente ai contenuti condivisi, come foto e stati, che magari non si ha intenzione di rendere accessibili a chiunque e soltanto a determinate cerchie di amici.

facebook

Così, è di vitale importanza modificare la privacy qualora le impostazioni predefinite del social network non vadano a braccetto con i nostri piani.

Per nascondere una foto e non renderla visibile a tutti, ad esempio, si può cliccare sulla piccola icona posta vicino alla data di pubblicazione, scegliendo poi se rendere il contenuto pubblico, visibile solo agli amici, esclusivamente al proprietario del profilo, o magari selezionando i determinati utenti a cui si vuole nascondere quel post.

La stessa cosa avviene ovviamente per gli stati condivisi su Facebook, che possiamo così rendere inaccessibili al datore di lavoro, a particolari cerchie di amici o ad un determinato utente che non si desidera informare su ciò che stiamo facendo. Infine, è bene sapere che per modificare le impostazioni generali sulla privacy si può cliccare sulla freccia in alto a destra (vicino al proprio nome), entrare nel menu impostazioni e gestendo l’apposita categoria privacy.

Insomma regolare con attenzione la privacy sul social network più famoso del mondo è molto importante se vuoi evitare che tutti possano condividere ed appropriarsi di ciò che posti ogni giorno.