Il trading online è una truffa?

Chi si avvicina al mondo del trading è inevitabile che si chieda dal primo istante se il trading online sia una truffa. Negli ultimi vent’anni il mondo del trading è evoluto molto velocemente, ampliando il bacino di utenti, brokers e piattaforme dove è possibile operare in questo business. » Read more

Cessione del quinto da 5000 euro: quali documenti bisogna presentare

Chi è alla ricerca di un finanziamento non sempre ha bisogno di cifre importanti: molto spesso infatti vengono richieste delle somme contenute per far fronte a delle spese impreviste o per affrontare con più tranquillità un determinato periodo; scopriamo se è possibile richiedere una cessione del quinto da 5000 euro e vediamo quali sono i documenti che bisogna presentare per ottenere il finanziamento. » Read more

Come pagare in modo sicuro con PayPal

Il problema della sicurezza dei pagamenti online affligge la maggior parte degli utenti del web, ma uno dei metodi di pagamento più famosi e ritenuti più affidabili è quello che avviene tramite PayPal e che ha riscosso enorme successo grazie ovviamente alla facilità con la quale è possibile effettuare un acquisto o un trasferimento di denaro utilizzando solamente un indirizzo e-mail ed una password. Nonostante ciò alcuni utenti affermano di essere dubbiosi riguardo al tema della sicurezza. Vediamo allora quali sono i metodi per pagare con PayPal in modo più sicuro.

Leggi anche: come aprire un conto con PayPal (fonte: ilcontoonline.com)

A cosa si deve la sicurezza di PayPal

Attualmente le transazioni con PayPal sono le più effettuate nel mondo dell’e-commerce e degli acquisti attraverso il web. La sicurezza del pagamento viene data da molti fattori, tra cui la non presenza all’atto della transazione di: codici bancari, chiavi di sicurezza, numero di conto o numero della carta di credito. Il solo ed unico dato che può apparire e che è necessario per terminare un acquisto, è la mail. Pagare in modo sicuro con PayPal è facile soprattutto se si decide di fare shopping sui siti abbinati, tra cui: Zalando.it, eBay, Amazon e molti altri ancora. Si tratta di siti che ammettono come modalità di pagamento la transazione via PayPal, il che dà la possibilità all’utente, di richiedere il rimborso del prezzo del prodotto qualora questo non arrivi o venga recapitato in maniera errata o danneggiata.PayPal inoltre, potrebbe anche farsi carico delle spese legate alla spedizione in caso di recesso non accettato.

Ogni transazione PayPal è inoltre anche tracciabile e la si può far valere in ogni sede legale e fiscale in caso di controversie tra acquirente e commerciante.Tra i vantaggi della PayPal vi è anche l’assistenza da parte degli esperti in caso di dubbi o problemi di funzionamento del sito. In più scaricando l’apposita applicazione ufficiale PayPal è possibile pagare direttamente anche utilizzando la propria impronta digitale, il che aumenta ovviamente il margine di sicurezza e l’utente può crearsi un vero e proprio profilo ed effettuare gli acquisti direttamente dai siti certificati dalla PayPal stessa. Su ogni transazione effettuata viene inoltre applicata la crittografia automatica ai dati riservati che vengono inviati tra i server PayPal e lo smartphone, il tablet o il personal computer da cui parte la richiesta di pagamento.

I problemi derivanti da un non corretto utilizzo di  PayPal sorgono quando anziché inviare il denaro al sito ufficiale e-commerce, in caso di acquisti tra privati, lo si invia direttamente al destinatario attraverso la sua mail. In questo caso sarà impossibile dimostrare un mancato recapito di una merce non solo a causa dell’assenza di tracciabilità, ma anche perché non ci sarebbe modo di dimostrare l’avvenuto acquisto. In questo caso da PayPal un utente non potrà mai avere alcun rimborso. Un altro ipotetico problema potrebbe sorgere è se si effettuano acquisti su siti secondari, magari di e-commerce che in realtà ammettono come metodo di pagamento PayPal con tanto di protezione per gli acquirenti, ma che poi alla fine si rivelano dei siti ingannevoli. Per evitare di incappare dunque in questi siti, le uniche due soluzioni potrebbero essere: pagare tramite contrassegno aumentando i costi di spedizione o non acquistare neppure e fare affidamento solo all’elenco di siti e-commerce riconosciuto dalla PayPal e consultabile sul sito ufficiale.

Prestito agevolato per dipendenti di cooperative

Sono davvero tanti i motivi per cui una persona può ricorrere alla richiesta di un finanziamento; nel corso degli ultimi tempi l’offerta da questo punto di vista si è allargata e sono davvero tante le soluzioni disponibili, tra cui possiamo segnalare anche il prestito agevolato per i dipendenti di cooperative. Scopriamo quali sono i prodotti a cui questa categoria di lavoratori può accedere. » Read more

Conti correnti postali per rinnovo patenti

Una volta raggiunta la maggiore età, l’obiettivo più o meno di tutti i ragazzi è quello di guadagnarsi la patente. Una volta raggiunto l’agognato traguardo è bene ricordarsi che la patente di guida non resterà valida per il resto della vita, ma dovrà essere rinnovata dopo un determinato periodo di tempo. La durata di una patente prima che debba essere rinnovata dipende dalla categoria del veicolo che si guida e soprattutto l’età del conducente.

Per quanto riguarda le due patenti più “famose”, quella A e B, la patente ha una validità di dieci anni fino a quando il guidatore avrà cinquanta anni di età (con la patente che scadrà nella data che corrisponde al giorno del compleanno del guidatore). Mentre per chi ha un’età dai cinquanta ai settanta anni la patente dovrà essere rinnovata ogni cinque anni. Superati i settanta anni ogni tre e dopo gli ottanta anni ogni due.

La situazione cambia leggermente per quanto riguarda la patente C, che è valida cinque anni per i conducenti che hanno un’età fino ai sessanta anni, due anni per chi invece ha un’età compresa tra i sessanta e i sessantotto anni (da questa età infine non sarà più possibile effettuare il rinnovo). Anche la patente D dovrà essere rinnovata ogni cinque anni per chi ha un’età inferiore ai sessanta anni, mentre ogni anno fino al raggiungimento del sessantottesimo compleanno. Da quel momento, però, sarà impossibile procedere con un nuovo rinnovo. Inoltre, ci sono anche le patenti di guida speciali che avranno una durata e una scadenza differente rispetto alle altre.

Ma quanto costa il rinnovo della patente? Il costo totale è di 26,20 euro e il rinnovo può essere richiesto non prima dei quattro mesi rispetto alla data di scadenza.

Tornando al costo per rinnovare la patente di guida, come detto in precedenza in totale esso è pari a 26,20 euro. In particolar modo è diviso nei 16 euro in termini di Titolo di Bollo che dovrà essere pagato sul Conto Corrente Postale 4028 e che deve essere intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri. Gli altri 10,20 euro dovranno invece essere versati sul Conto Corrente Postale 9001 codice causale versamento rinnovo patente 002, sempre intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

Ricordiamo, infine, che per poter rinnovare la propria patente di guida, sarà necessario anche sostenere una visita medica presso un medico autorizzato al rilascio della certificazione necessaria per stabilire, ovviamente, se la persona sia in grado di guidare con sicurezza o meno. Inoltre, sarà possibile sostenere la visita medica per il rinnovo della patente anche presso la Commissione Medica Locale ASL.

Come fare soldi e aprire un business su Twitter

Anche se si tratta di un procedimento non così semplice ed automatico, esiste la possibilità di guadagnare dei soldi anche utilizzando Twitter per pubblicizzare e promuovere il proprio sito o blog. Non si tratta di qualcosa di semplice, come detto in precedenza, in quanto non basta scrivere un messaggio una volta ogni tanto per guadagnare soldi, ma dietro c’è un meccanismo ben più complesso. Il primo passo da fare è innanzitutto quello di conquistare un maggior numero di pubblico: più followers si hanno e ovviamente più facile sarà far conoscere la propria attività ad un numero maggiore di persone. » Read more

Broker Forex: scegliere i più seri ed affidabili

guadagnare-forex

Partiamo dalla prima regola in assoluto da seguire se vuoi diventare un investitore nel mercato delle valute: scegliere un buon broker forex. Il mercato valutario, infatti, pur non avendo una sede centrale, non è accessibile ai clienti privati senza un intermediario. Il compito del broker, essenzialmente, è quello di raccogliere le tue richieste e immettere i tuoi ordini sul mercato. E’ chiaro che non potendo tu operare da solo sul mercato dei cambi, puoi ben capire quanto sia importante scegliere un broker serio e affidabile. » Read more

Prestiti personali bancari

prestiti finanziariaLa richiesta di prestiti a causa della crisi è sempre più pressante e il prestito personale è diventato il più frequente e, per certi versi anche il più accessibile. I prestiti personali bancari offrono al cliente la possibilità di rimborsare a rate con tasso fisso o variabile, a seconda di ciò che viene indicato dal Taeg. » Read more

Trading online, il rallentamento del PIL italiano secondo Fitch

trading online cfd

Sebbene il trading online goda di una certa popolarità, fra utenti esperti o novizi stimolati dalle notevoli opportunità di guadagno di cui esso si fa portatore, le criticità finanziarie non mancano, soprattutto quelle legate al rapporto, più o meno indissolubile, con il preciso andamento di un determinato paese.

Va detto, infatti, che molti degli strumenti tipici del trading online – anzi, a voler essere onesti, quasi tutti – operano e forniscono specifici trend di rendimento a seconda dei rialzi, e dei ribassi, di titoli o proprietà di carattere pubblico, i quali concorrono a formare un patrimonio di investimento che, se sfruttato a dovere, può accontentare sia il privato che la singola istituzione. » Read more

1 2 3 7